Progettato per Essere un
Centro di Eccellenza

Studio Dentistico Barba

Lo studio nasce nel 2010, si trova all’interno di un palazzo cortonese ed è stato progettato per essere un centro di eccellenza, moderno ed efficiente. Pertanto verrai accolto in un ambiente estremamente rilassante e confortevole. Offriamo un servizio completo aperto a tutti, grazie all’assenza di barriere architettoniche.

Sala d’Attesa

Desk di accoglienza con la presenza di personale qualificato che organizza gli appuntamenti e aiuta i pazienti nel percorso delle loro cure odontoiatriche mettendoli a proprio agio e prestando attenzione alle loro esigenze , TV, connessione WI-FI, schermi con immagini esemplificative delle tecniche usate.

Studio Privato

Il paziente può discutere, prendendo visione della sua panoramica DIGITALE sullo schermo del computer con il medico e con il personale qualificato, del suo piano di trattamento , dei dubbi o delle alternative proposte per poter organizzare nel miglior modo possibile le modalità di pagamento ( finanziamento fino a 24 mesi interessi 0 ).

3 Sale Operative

Prima Sala Operativa

Riunito di ultima generazione (poltrona odontoiatrica), monitor per visualizzare radiografie in digitale, telecamera intra-orale, computer, radiografo endorale con sensore RVG, laser dentale ad altissima potenza per effettuare qualsiasi tipo di intervento, strumentario endodontico, spettofotometro, strumenti per ricostruzioni dentali con compositi ad altissima adattabilità estetica, materiali per capsule corone o ponti estetici o funzionali sia metallo-ceramica che totalmente ceramica , materiali estetici per capsule in zirconia, materiali per capsule estetiche in disilicato etc.

Seconda Sala Operativa

Organizzata con riunito (poltrona odontoiatrica), monitor per visualizzare lastre in digitale, telecamera intra-orale, computer, laser dentale ad altissima potenza per effettuare: trattamenti di piccole carie in adulti e bambini, sigillature occlusali, trattamenti mini invasivi senza l’ausilio dell’anestesia, sbiancamento dentale e di macchie mucose, strumentario per l’igiene dentale con l’ausilio di bicarbonato spruzzato ad altissima potenza per togliere le macchie più difficili e dare lucentezza alla dentatura. In questa sala verranno effettuati tutti i trattamenti ortodontici per l’allineamento dei denti e per un’ottima masticazione si utilizzeranno in special modo l’ausilio dell’apparecchio dentale invisibile INVISALIGN di produzione americana anche nei casi più difficili.

Terza Sala Operativa

Organizzata con riunito di ultimissima generazione (poltrona odontoiatrica) predisposto anche per accogliere senza fatica persone diversamente abili o persone molto anziane, ortopantomografo digitale (per panoramica dentale), computer, telecamera intra-orale, telecamera per interventi chirurgici, radiografo endorale digitale con tecnologia RVG, laser dentale ad altissima potenza per: interventi chirurgici, interventi parodontali, frenulectomie, ottavi inclusi (denti del giudizio), escrescenze mucose ecc.
Strumentario per chirurgia piezoelettrica, strumentario per grossi interventi chirurgici di ricostruzione ossea, strumentario per inserimento di impianti dentali sia classici che in 24 ore, elettro bisturi, manipoli per impianti ecc.

Sala Sterilizzazione

Una stanza adibita alla sterilizzazione e ai vari test di sterilità, per dare ai propri pazienti la tranquillità e la certezza di un ambiente asettico e privo di qualsiasi rischio.

Protocollo Sterilizzazione

Nel nostro studio, in materia di igiene, si seguono scrupolosamente i protocolli nazionali per garantire ai nostri pazienti la sicurezza di un ambiente sterile in cui non si corre il rischio di contrarre malattie. Il rigoroso controllo del processo di disinfezione e sterilizzazione attuato nello studio si svolge in varie procedure. Preliminarmente, prima dell’ingresso di ogni paziente, viene disinfettato il riunito, utilizzando una soluzione chimica a spray battericida, fungicida e virucida. Gli operatori, per tutelare se stessi e i pazienti dal veicolo di malattie, utilizzano barriere protettive: diga, guanti e mascherine monouso, occhiali, pellicole monouso per rivestire manipoli e maniglie, teli sterili, copriscarpe, poggia testa e copripoltrona monouso. Dopo l’uscita del paziente dalla sala operativa, inizia il primo step del protocollo di sterilizzazione:

FASE DI RACCOLTA: le aso trasportano lo strumentario dalla sala operativa alla sala di sterilizzazione in appositi contenitori utilizzando i dispositivi di protezione individuale. È opportuno precisare che la nostra sala sterilizzazione è progettata in modo tale che gli strumenti puliti e autoclavati non vengono mai a contatto con quelli infetti. Infatti è suddivisa in tre settori:

Settore sporco : in cui arriva il materiale contaminato;
Settore pulito : in cui vengono confezionati gli strumenti già trattati;
Settore sterile : in cui vengono scaricati gli strumenti autoclavati per il successivo stoccaggio.

DECONTAMINAZIONE: si immergono gli strumenti nell’apposita vaschetta contenente un liquido disinfettante per almeno 20 minuti, rimuovendo i microrganismi patogeni.

LAVAGGIO MANUALE: si spazzolano gli strumenti con acqua e detergente e si procede alla DECONTAMINAZIONE MECCANICA degli strumenti, inserendoli negli ultrasuoni per 15 minuti. Si eliminano così eventuali residui non visibili a occhio nudo ottenendo strumenti perfettamente puliti.

RISCIACQUO: gli strumenti vengono lavati con acqua corrente per rimuovere eventuali residui di detergente.

ASCIUGATURA: si asciugano gli strumenti con panni di carta che non rilasciano fibre per eliminare l’umidità in eccesso e ottenere strumenti lucidi.

CONTROLLO E MANUTENZIONE: si effettua un ultimo controllo visivo sugli strumenti e un’eventuale manutenzione con lubrificanti.

CONFEZIONAMENTO: in questa fase l’aso confeziona singolarmente gli strumenti in buste sterili e li sigilla con l’apposita sigillatrice. In questo modo si garantisce la sterilità fino al prossimo utilizzo.

STERILIZZAZIONE: si inseriscono gli strumenti in autoclave a vapore di gruppo b con gli indicatori chimici di classe d. L’autoclave effettuerá un ciclo di 20/30 minuti e raggiungerà una temperatura di 121/134 gradi a seconda degli strumenti da sterilizzare.  In questo modo si eliminano tutti i microrganismi sia patogeni che non (anche funghi e spore).

TRACCIABILITÀ: vengono apposte delle etichette sulle confezioni contenenti gli strumenti; quest’ ultime indicano numero progressivo del ciclo, data di confezionamento e di scadenza (30 giorni dopo la sterilizzazione).

RINTRACCIABILITÀ: consiste nel compilare l’apposito modulo della sterilizzazione e porlo all’interno di un registro, in modo da essere sempre disponibile e consultabile dall’operatore. In questo modo si può tracciare il percorso del singolo strumento all’interno del ciclo di sterilizzazione.

STOCCAGGIO: finito il ciclo si immagazzinano gli strumenti in condizioni ottimali.

VERIFICHE PERIODICHE: per garantire una buona sterilizzazione si effettuano controlli periodici. Ad ogni ciclo si utilizza l’indicatore chimico di classe D, TEST DI VIRAGGIO. Giornalmente si effettua il VACUUM TEST per il rilascio del vuoto dell’autoclave e l’HELIX TEST, test per verificare la penetrazione del vapore in corpi cavi. Mensilmente si svolge il BOWIE & DICK TEST che verifica la capacità di penetrazione del vapore in corpi porosi. Con sequenza bimestrale si effettua il TEST DELLE SPORE che ci permette di verificare l’efficacia dell’autoclave di distruggere tutti i microrganismi. Tutti gli esiti delle prove vengono conservati come documenti in appositi registri.

Seguendo questi step garantiamo la vostra e la nostra sicurezza, certi di offrirvi standard qualitativi elevati, garantirvi il maggior grado di soddisfazione e migliorare il vostro comfort.

Start typing and press Enter to search